domenica 9 dicembre 2018

Quanti modi di fare e rifare Ravioli della Val Pusteria


Ho gradito così tanto questo gustosissimo primo piatto del Menù 2018 che troverete nel blog "Quanti modi di fare e rifare", che ho voluto rifarlo. Sono proprio contenta di aver scelto questa ricetta dal libro “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares.
Questa volta non ho cambiato quasi niente della ricetta Ravioli della Val Pusteria (Turteln), pubblicata il 20 agosto 2017, ho solo usato gli ingredienti per 2 persone. 
Ingredienti per 2 persone
- Per la pasta:
130 g di farina di segale
10 g di burro
1 tuorlo, latte, sale
- Per il ripieno:
100 g di spinaci
cumino in polvere (pochissimo)
burro per friggere i ravioli, sale
insalata 
Pulire gli spinaci e lavarli molto bene, sbollentarli con acqua e sale, strizzarli e tritarli. Metterli in una ciotola ed aggiungere un pizzico di cumino.
Versare la farina di segale sulla spianatoia, fare la fontana ed unire il sale, il tuorlo, il burro ammorbidito e a tocchetti. Mescolare gli ingredienti ed incorporare il latte necessario ad avere un impasto della consistenza di una normale pasta per tagliatelle. Lavorarla molto bene, poi con il matterello stendere una sfoglia sottile.
Con il taglia pizza tagliare dei rettangoli aventi i lati 5 x 10 cm. Al lato di ogni rettangolo sistemare una nocciolina di ripieno di spinaci. Ripiegare in due la sfoglia e premere bene con le dita attorno al ripieno affinché i ravioli non si aprano durante la cottura. Rifinite i bordi con la rotellina dentata.
In una padella sciogliere il burro e friggere i ravioli. Scolarli bene, posarli su carta assorbente da cucina affinché perdano l’unto in eccesso. Servire i ravioli caldi con un contorno di insalata verde.


***************************
Il prossimo incontro con i "Quanti" sarà per il 13 gennaio 2019 alle ore 9:00
con la prima ricetta del nuovo Menù 2019 "Ricette dal mondo"
(Doughnut) Ciambelle di zucca, noci e tofu

***************************

Come sempre ricordiamo che
ci sono i pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2017
da sfogliare, oppure da richiedere (vedere qui)    
 e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter

Vi aspettiamo!




Altri post interessanti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...