domenica 22 dicembre 2013

Biove semi-integrali e panini alle olive (Viviana)

Carissima Cuochina, e cuochine nel mondo, finalmente la mia fantasia si sta riprendendo (ultimamente ho replicato solo ricette di altri), non è che abbia fatto chissà quali impasti strabilianti...ma qualcosa si muove. Queste sono le foto dei miei panini fatti con l'impasto n°6 che non avevo mai provato: biove semi-integrali e panini alle olive. 
Cara Cuochina!! Ho visto il mio impasto nr°8, ovviamente Anna e Ornella siete le solite due superproduttive e bravissime, basta darvi il "LA" e voi cominciate subito con la vostra sinfonia!!!!
Ecco cosa ho fatto io con il LA dell'impasto nr°6. Intanto per cominciare ho raddoppiato le dosi e ho usato un'ottima farina semi-integrale che mi hanno regalato e arriva da un mulino toscano (non industriale)

INGREDIENTI
600 g di farina semi-integrale
120 g di farina manitoba
80 g di licoli
280g di acqua + 120 g per il poolish
40 g di olio EVO (non avevo lo strutto)
1 cucchiaio di olio evo
2 cucchiaini di malto d'orzo
10 g di sale
2 grosse manciate di olive nere

Come prima cosa ho preparato il poolish con 80 g di licoli (rinfrescato due volte), ho aggiunto 120 g di manitoba e 120 g di acqua, l'ho lasciato fermentare per tutta la notte e al mattina ho aggiunto gradualmente tutti gli altri ingredienti tranne le olive. Prima di tutto però avevo mescolato la farina con l'acqua tiepida e lasciato in autolisi per una mezz'oretta. Ho aggiunto poi licoli, il malto d'orzo, l'olio e per ultimo il sale. Quando l'impasto era ben amalgamato e liscio l'ho diviso a metà: una metà l'ho messa in una terrina leggermente unta, ho fatto delle pieghe, formato una palla, coperto con pellicola e messo a lievitare. All'altra metà ho aggiunto le olive, ri-impastato fino a farle amalgamare, quindi fatto lo stesso procedimento dell'impasto precedente: terrina, pieghe, palla, lievitazione. Li ho lasciati a temperatura ambiente un paio d'ore poi li ho messi in frigo perché non avevo modo di lavorarli quello stesso giorno.
La mattina appena sveglia (verso le 7) li ho tolti dal frigo e lasciati a temperatura ambiente un paio d'ore.
Con il primo impasto ho deciso di fare due biove, ho dato la forma e messo a lievitare bloccando le teste (vedere foto)
Con il secondo impasto (quello con le olive) ho fatto dei paninetti tondi da circa 100g l'uno.
Dopo circa 4 ore erano pronti per il forno. Ho preso le 2 biove, le ho tagliate a metà per la parte lunga con il retro di un coltello e praticato un bel taglio con la lametta lungo tutta la parte tagliata. Ho messo tutto in forno già caldo a 200° per 15 minuti circa, ho abbassato poi a 180° aprendo un momento lo sportello del forno per far uscire il vapore e finito la cottura per altri 15 minuti circa.
Ottimi tutti e 2, per i gusti delle mie 2 teen-ager sarebbe stato meglio usare le olive verdi e metterne di meno...ma a me sinceramente piacciono anche come le ho fatte io!

Carissima Cuochina e cuochine nel mondo non so se per Natale uscirà dalla mia cucina qualcos'altro di nuovo (dubito perché i panettoni fremono!!!) perciò approfitto per farvi tantissimi auguri di Buon Natale e Buone Feste!! 
Un abbraccio!!! Viviana



4 commenti:

  1. Grazie cara Viviana, che meravigliosi pani che hai fatto con uno degli impasti base.
    Sono felicissima, ne sgranocchio uno mentre corro a metterli nella mia madia
    Baci

    RispondiElimina
  2. Che bei panini bravissima Viviana !!!!!
    AUGURONIIIII :-)))

    RispondiElimina
  3. Bellissimi i tuoi panini sono molto attratta da quelli con le olive.Molto brava,
    Buon Natale a te e alla tua famiglia.
    Daniela

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte!! Ne approfitto per fare gli auguri di Buonissimo Natale che sia sereno e porti tante buone cose!!!

    RispondiElimina

Ringrazio chi vorrà palesare la sua visita.
I commenti anonimi non sono graditi.

Altri post interessanti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...