domenica 8 aprile 2018

Quanti modi di fare e rifare Spaghetti alla Puttanesca

Ho gradito così tanto questo gustosissimo primo piatto del Menù 2018 che troverete nel blog "Quanti modi di fare e rifare", che ho voluto rifarlo. Sono proprio contenta di aver scelto questa ricetta dal libro “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares (qui per la copia della pagina del libro).
Ho seguito quasi pari pari la ricetta Spaghetti alla Puttanesca, pubblicata il 18 giugno 2017: ho solo eliminato il concentrato di pomodoro e ho dimezzato le dosi.
 

Ingredienti per 2 persone
  • 180g di passata di pomodoro
  • 200g di spaghetti
  • 50g di olio evo
  • 50g di olive nere
  • 50g di acciughe sotto olio
  • 25g di capperi sotto sale
  • mezzo spicchio d'aglio
  • mezzo peperoncino rosso, sale, prezzemolo
Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua non troppo salata; quando alzerà il bollore cuocervi gli spaghetti. Lavare e diliscare le acciughe.
Versare in una casseruola l'olio, l'aglio e il peperoncino a pezzetti: far soffriggere e, quando l'aglio sarà dorato, unire le acciughe e con una forchetta spappolarle bene. Aggiungere, quindi, la passata di pomodoro, le olive, i capperi ben lavati.
Mescolare bene la salsa (deve risultare abbastanza densa) e lasciarla sul fuoco fino a quando gli spaghetti saranno cotti; scolarli leggermente al dente e condirli, aggiungendo alcune foglie di prezzemolo.



***************************
La seconda domenica di maggio 2018, giorno 13, alle ore 9:00
 prepareremo una specialità pugliese 



***************************
Come sempre ricordiamo che
ci sono i pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2017
da sfogliare, oppure da richiedere (vedere qui)    
 e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter

Vi aspettiamo!


3 commenti:

  1. Cara Cuochina ottima anche questa versione, un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille cara Cuochina per questa tua deliziosa versione! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cuochina cara, non ti stanchi mai! Sempre con le mani in pasta, vero? Grazie per questa tua gustosissima versione!
    Baci

    RispondiElimina

Ringrazio chi vorrà palesare la sua visita.
I commenti anonimi non sono graditi.

Altri post interessanti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...