giovedì 4 luglio 2013

Rotolo fragole e yogurt (Viviana)

Carissima Cuochina e Cuochine nel mondo, vi offro una fetta di questa rotolo ripieno delle ultime ma deliziose fragole rimaste nell'orto!
La ricetta del rotolo l'ho trovata su un vecchio ricettario della "Cammeo" (quando ancora si chiamava con 2 emme) di mia suocera. E' super versatile e sofficissimo, senza burro. Io l'ho fatto decine di volte ed ogni volta è un successo.
Questa volta l'ho riempito di yogurt al limone e fragole (passate qualche minuto in pentola con lo zucchero), per la cresima di mia figlia avevo messo un leggera crema al limone e fragole, ma l'ho fatto anche con cacao (nell'impasto), con altra frutta, con crema, panna, marmellata.....Visto che avete dato ampio spazio alle foto del mio orto annacquato (ora sofferente per il caldo :-( ), mi sembrava giusto condividerne i frutti...purtroppo però solo virtualmente!!!
Un abbraccio!!
Viviana


ROTOLO PARADISO (da vecchio ricettario "Cammeo")
INGREDIENTI
  • 3 uova (albumi montati a neve)
  • 6 cucchiai da tavola di acqua bollente
  • 150 g. di zucchero
  • 1 bustina di vanillina (io non la uso e metto la buccia grattugiata di 1 limone)
  • 100 g. di farina 00
  • 50 g. (5 cucchiai da tavola rasi) di frumina (io l'ultima volta ho messo amido di mais)
  • 3 g. di lievito per dolci (1 cucchiaino da thè raso)
  • un pizzico di sale
Sbattere i tuorli a schiuma unitamente all'acqua bollente (da aggiungere un po' alla volta) ed aggiungere gradatamente 2/3 dello zucchero (100 g.) con la buccia di limone, continuando a sbattere fino ad ottenere una massa cremosa (almeno 5 min.). Montare le chiare d'uovo a neve durissima con un pizzico di sale e poi, sempre sbattendo, aggiungere lo zucchero rimasto (50 g.). La neve deve risultare tanto consistente che un taglio di coltello resti visibile.
Mettere la neve sopra i tuorli sbattuti, quindi setacciarvi sopra la farina preventivamente mescolata con frumina e lievito. Incorporare delicatamente (non sbattere, ma mescolare dal basso verso l'alto) il tutto ai tuorli sbattuti. Foderare la leccarda con carta forno e distribuire la pasta preparata nello spessore di 1 cm. circa e cuocere immediatamente (forno caldo 180°) per 15/20 min. (controllare il colore, non deve diventare troppo biscottato).
Subito dopo aver sfornato il dolce, staccarlo dai bordi della leccarda e dal bordo di carta con un coltello. Capovolgerlo sopra un foglio di carta forno preventivamente cosparso di zucchero (io lo metto sopra un canovaccio umido), bagnare con acqua fredda la carta attaccata alla pasta e staccarla cautamente ma in fretta. Tagliare tutto in giro un bordo di 1 cm. circa, quindi arrotolarlo sulla carta da forno/canovaccio e lasciarlo raffreddare.
Una volta raffreddato stenderlo e guarnirlo a piacere, quindi riavvolgerlo.
Per il rotolo di questa foto ho usato dello yogurt al limone e delle fragole tagliate grossolanamente e passate qualche minuto in padella con qualche cucchiaio di zucchero di canna e un po' di succo di limone. Per le quantità non saprei darvi una dose, Non bisogna mettere troppo yogurt altrimenti quando si arrotola esce dal dolce.
Altre volte ho usato pesche sciroppate tagliate a dadini con yogurt (gusti a piacere), o con yogurt mescolato con panna montata, o con crema pasticcera.
Potete mettere marmellata, oppure fare una leggera crema al limone come questa, e aggiungere delle fragole fresche:
CREMA di LIMONE
  • 1 limone spremuto
  • 90 ml di acqua
  • 80 g di zucchero a velo
  • 15 g di amido di mais o fecola di patate
Mettere tutti gli ingredienti insieme in un pentolino e scaldare sul gas. Appena la crema bolle e si addensa spegnere il fuoco. Dovrà risultare gelatinosa e morbida.

Questo rotolo si può usare anche per fare il tronco di Natale, magari con una "dietetica" crema al burro...
Insomma..liberate la fantasia!!!!!!!!...e buon appetito!
N.B.: è un dolce che va benissimo in estate perchè sta poco in forno, è leggerissimo e mangiato fresco è proprio delizioso!!!
Si può fare al cacao sostituendo una parte di farina con del cacao amaro, dovrebbero bastare 15/20 gr...ma è da un po' che non lo faccio e non mi scrivo mai le dosi giuste.
Alla prossima!



5 commenti:

  1. Mamma che vogliaaaa!
    Lo immagino tagliato a fette e raffreddate nel freezer per farle diventare gelatose :)
    Grazie Viviana, anche della ricetta del pan di spagna.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Anna anche per il suggerimento del freezer...da provare!!!!!!!

      Elimina
  2. Anche a me stuzzica la voglia di fare cara Viviana, con la mia marmellata di fragole ci sta proprio bene.
    Ti saprò dire.
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto notizie!!!!!!!! :-)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Ringrazio chi vorrà palesare la sua visita.
I commenti anonimi non sono graditi.

Altri post interessanti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...