venerdì 6 giugno 2014

Quanti modi di fare e rifare i non-Tortelli di San Giovanni (Viviana)

Da parte di Viviana, la nostra amica no-blogger

Cara Cuochina, per Quanti modi di fare e rifare i tortelli di San Giovanni di Lucia...ho preparato le tagliatelle. 
Avrei tanto voluto fare i tortelli ripieni, ma devo andare incontro ai gusti delle mie 2 teen ager :-/
Ho mantenuto i 2 impasti come da ricetta di Lucia ma ho usato metà farina di semola rimacinata e metà 00, e cioè:
50 gr farina di semola
50 gr farina 00
1 uovo
50 gr farina di semola
50 gr farina 00
60 gr passata di pomodoro
Ho impastato separatamente i due panetti fino ad ottenere due belle palle lisce e morbide e lasciate riposare per 15 minuti.
Ho tirato la sfoglia con la macchinetta, con manovella manuale, e poi ho fatto le tagliatelle, sempre con lo strumento della macchinetta.
Visto che a una delle mie ragazze non piacciono neanche gli spinaci (!!!!) ho grattugiato una zucchina che ho passato in padella con olio EVO e un pizzico di sale. Nel frattempo ho sciolto un po' di burro in un pentolino e ho aggiunto 100 g di ricotta setacciata, 100 g di panna, un po' di grana grattugiato e quindi aggiunto le zucchine.
A questo punto ho buttato le tagliatelle in acqua bollente per pochi minuti, scolate, ma non troppo, e aggiunte al sugo di ricotta. Et voilà...ancora un po' di grana e il piatto è servito!!!
Mi sono molto allontanata dall'originale, ma avevo proprio voglia di fare questa ricetta e questo è stato l'unico modo per accontentare le mie 2 ragazze esigenti :-)
Ricetta salvata nel mio librone, chissà che prima o poi riesca a farla come si deve!!


Il 6 luglio 2014 la ricetta del mese sarà 




10 commenti:

  1. Buongiorno cara Viviana e ben ritrovata!
    Anna e Ornella ringraziano di cuore per la tua meravigliosa versione dei Tortelli di San Giovanni che oggi ha imbandito la favolosa, allegra tavola della Cuochina.
    Ti aspettiamo il 6 di luglio per l'ultimo appuntamento, prima delle vacanze, con il pollo con i peperoni di Fr@!

    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  2. Beh, i tuoi NON tortelli sono favolosi lo stesso! E poi, come si usa oggi... potremmo definirli "tortelli destrutturati"... in fondo gli ingredienti sono più o meno gli stessi! :-) Bacissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace proprio "tortelli destrutturati"...tutto per venire incontro a quelle 2 teen ager che mi girano per casa ;-)!!!

      Elimina
  3. l'idea è bellissima che non si farebbe per i figliiiiii.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  4. E' un piatto bellissimo che sicuramente le tue teen ager avrano gradito molto, devono essere gustosissime le tagliatelle condite con ricotta, panna come si dice: piatto ricco mi ci ficco....
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Un piatto meraviglioso, le tue ragazze saranno state contentissime! Complimenti a presto

    RispondiElimina
  6. ottima idea Viviana! bravissima!

    RispondiElimina
  7. ciao Viviana,
    chissà magari, col tempo, nelle serate per San Giovanni nelle nostre tavolate a Parma si troveranno
    anche le tagliatelle di San Giovanni.
    Può essere una idea!
    Bravissima
    Un bacio dalle 4 apine e al 6 luglio.

    RispondiElimina
  8. Grazie carissime!! Le figlie teen ager (o figli in generale) alla fine aiutano a stimolare la fantasia!!!

    RispondiElimina
  9. Che idea con gli stessi ingredienti hai inventato un piatto fantastico !!!
    Un abbraccio ;-)))

    RispondiElimina

Ringrazio chi vorrà palesare la sua visita.
I commenti anonimi non sono graditi.

Altri post interessanti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...